Username:

Password:

Forgot Password? / Help

La psicoterapia familiare

   

I contenuti di una terapia familiare si rifanno all’autore Bateson G. e alla scuola di terapia psicologica americana di “Paolo Alto”. Il principio su cui si basa questo approccio è quello per cui in una famiglia colui che esprime il sintomo innanzitutto non né l’unico membro familiare a soffrire ma probabilmente in quel nucleo familiare vi sono delle situazioni di comunicazione disfunzionale o ruoli non idonei a velo genitoriale, tipo un’eccesiva autorità o un’ assenza di autorità. Gli incontri sono in genere di circa un’ora e quindici e hanno una cadenza quindicinale. Al termine di un certo numero di incontri l’obiettivo è quello che il paziente designato ad esempio un figlio “ribelle” riprende il suo ruolo di semplice figlio se la ad esempio la coppia genitoriale riprende a comunicare bene tra di loro. Oggi la famiglia è cambiata; spesso si rivolgono ad un terapeuta familiare anche coloro che cercano solo consigli sulla genitorialità, l’affidamento dei figli, una probabile separazione.

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.